Loading

Ronco all’Adige

STORICO ELEZIONI

 

ULTIME NOTIZIE

CARTA D'IDENTITÀ

I NUMERI
Abitanti: 6.029
Altitudine: 23 m s.l.m. 
Superficie: 42,58 km2
Densità: 141,59 ab/km2
CAP: 37055
Frazioni: Albaro, Scardevara, Tombazosana
LO STEMMA

Nettuno in riva ad un fiume nel quale riversa dell’acqua. Galleggiante sullo sfondo una piccola capanna alla gesuata.

ETIMOLOGIA DEL NOME

Deriva per metà dal latino runcare (estirpare). La specifica assunta nel 1867 allude alla collocazione sulla destra del fiume Adige.

NUMERI UTILI:

COMUNE
Sede - piazza Roma 1 - 045 6608211

FORZE DELL'ORDINE
Carabinieri - piazza Scardevara - 045 6616093

GUARDIA MEDICA
c/o Ospedale di Zevio - via Chiarenzi 3 - 0442 622000

PARROCCHIE

Unità pastorale Ronco all’Adige - 045 6615774

SCUOLE
Istituto Comprensivo Statale di Ronco all’Adige - Viale V. Veneto 19 - 045 6615376

BIBLIOTECA
Comunale - Piazza del Popolo 36 - 045 8874239

CASA DI RIPOSO
“Piccole Figlie di San Giuseppe” - Via Ippolita Forante 12 - 045 6615365
Fondazione “Baldo Ippolita” - Via I. Forante 12 - 045 6615379
San Giuseppe “Sesta Opera” - Ass. Don Giuseppe Girelli Onlus - Via I. Forante 12 - 045 6615377

POSTE
Via Piave 1/c 045 6615760

Il territorio

È una terra con una forte vocazione per il settore primario, quella di Ronco all’Adige, comune che si estende per 43 chilometri nella Bassa Veronese, su un territorio piatto tipico della Pianura Padana centrale.

Dal punto di vista geografico, la località è percorsa da nord a sud dal fiume Adige che, con i suoi argini e le sue zone di golena, caratterizza un ambiente naturale particolare e suggestivo. A completare il paesaggio, i molti laghetti artificiali creati dall'attività estrattiva degli anni Settanta e Ottanta, che nel tempo si sono trasformati in oasi naturalistiche. Dal punto di vista amministrativo, il comune è suddiviso in tre frazioni: Albaro, Tombazosana e Scardevara.

A livello economico, Ronco all’Adige è strettamente legato all'agricoltura: qui si coltivano infatti cereali, ortaggi, frutta – soprattutto mele e pere – e asparagi nelle zone di golena a terreno sabbioso. In particolare, il comune fa parte dell’area di produzione del Riso Nano Vialone Veronese, eccellenza tipica del Basso Veronese certificata con il marchio di Indicazione geografica protetta (Ipg). Questo prodotto trova qui il suo habitat adatto, grazie ai terreni di pianura irrigati con acqua di risorgiva.

Il territorio, inoltre, è particolarmente ricco di eventi, legati spesso alla gastronomia. Oltre al tradizionale mercato settimanale del giovedì mattina, si tengono molte feste e sagre: la Fiera della mela e della pera a settembre a Tombazosana; la Festa dell'osso in località Canton a dicembre e la Fiera dell'asparago ad Albaro a maggio.

Sono inoltre molti i luoghi d'interesse architettonico, tra cui la Chiesa parrocchiale di Ronco all’Adige, con l’abside del 1400, famosa perché dal suo campanile - seconda la tradizione – Napoleone diresse la battaglia del Ponte di Arcole contro gli austriaci; le Chiese parrocchiali di Albaro, di Tombazosana e di Scardevara - quest'ultima interessante soprattutto per il fatto che conserva intatta l'abside dell'antica Pieve di epoca romana, datata 1100; antiche Ville e Corti, come Corte Polfranceschi (XVII secolo), Corte Corso (XVIII secolo) e Villa Camozzini (XIX secolo).