Loading

Minerbe

STORICO ELEZIONI

Voto 2011

MINERBE, così nel 2011

Leggi di più


Voto 2006

Minerbe, così nel 2006

Leggi di più


Affluenza 2005-2015

Affluenza a Minerbe

Leggi di più


ULTIME NOTIZIE

Minerbe 2016, Girardi sindaco con il 41 per cento delle preferenze

In occasione delle Amministrative del 2016 a Minerbe, al termine di una sfida a quattro, Andrea Girardi, portavoce dell’omonima lista civica, è stato eletto sindaco con oltre il 40 per...
By Massimiliano Maestrello | 7 febbraio 2017 | Attualità, Minerbe

Girardi: “Vogliamo rendere Minerbe un paese per giovani coppie”

Nella corsa alla prossime amministrative 2016 di Minerbe c’è anche Andrea Girardi. Il candidato, classe 1977, professione libero professionista, è consigliere d’opposizione uscente. Perché ha deciso di candidarsi? Ho...
By Redazione | 30 maggio 2016 | Attualità, Minerbe

Chiavegato: “Inaugurato un nuovo modo di fare politica”

Federico Chiavegato è nato a Verona nel 1963 ed è un imprenditore agricolo. Ha partecipato alle elezioni per la poltrona da sindaco del 2011 a Minerbe sotto il simbolo della...
By Redazione | 22 marzo 2016 | Attualità, Minerbe

Pesenato: “La mia esperienza al servizio dei cittadini”

Giovanni Pesenato è nato a Minerbe nel 1951 ed è geometra. Proprio nel suo comune ha corso come candidato sindaco nel 2011, a capo della lista civica “Buon governo...
By Redazione | 22 marzo 2016 | Attualità, Minerbe

Minerbe in linea con la regione

Nella storia dell’affluenza elettorale del comune di Minerbe nel periodo compreso tra il 2005 e il 2015 la soglia dell’80 per cento è stata superata esclusivamente dalle consultazioni politiche:...
By Redazione | 11 febbraio 2016 | Minerbe

Minerbe, così nel 2011

Una riconferma a larga maggioranza per il sindaco uscente Carlo Guarise: le elezioni comunali di Minerbe che si sono svolte il 15 e 16 maggio 2011 hanno premiato la...
By Redazione | 10 febbraio 2016 | Minerbe

Minerbe, così nel 2006

È stata una corsa a quattro, quella che ha preso vita alle amministrative di Minerbe nel 2006. Alla fine la vittoria ha arriso a Carlo Guarise, che è riuscito...
By Redazione | 7 febbraio 2016 | Minerbe

CARTA D'IDENTITÀ

Stemma Minerbe
I NUMERI
Abitanti: 4.671
Altitudine: 16 m s.l.m.
Superficie: 29,65 km2
Densità: 157,54 ab/km2
CAP: 37046
Frazioni: Anson, Santo Stefano, San Zenone
LO STEMMA

Su sfondo azzurro, è presente un albero verde avente in cima una colomba argentata con in becco un ramoscello d’ulivo.

ETIMOLOGIA DEL NOME

Il nome deriverebbe dall’antico tempio dedicato a Minerva costruito  in epoca romana dove ora sorge la chiesa di San Zeno.

NUMERI UTILI:

COMUNE
Sede - via Marconi 41 - 0442 633411

FORZE DELL'ORDINE
Carabinieri - via Salerno 25 - 0442 640036
Polizia municipale - via Marconi 41 - 0442 633462

GUARDIA MEDICA
Via Pasubio, Legnago - 0442 622000

FARMACIE
“Pieropan” - via Roma 1 - 0442 640093

PARROCCHIE
San Lorenzo - piazza IV Novembre - 0442 640053
San Zenone - via Amedeo di Savoia 99 - 0442 640100

SCUOLE
Dell’infanzia “M. Immacolata”
Via A. di Savoia 57 - 0442 640539
Dell’infanzia “Manzoni” - via Marconi 60 - 0442 640621
Primaria - via Roma 156 - 0442 640106
Secondaria di I grado - via Verdi 114 - 0442 640144

RIFIUTI
Sive - via Argine 12, Legnago - 0442 600515

BIBLIOTECA
Piazza IV Novembre 4 - 0442 633460

CASA DI RIPOSO
Centro “Cherubina Manzoni” - via Marconi 64 - 0442 641388

POSTE
Via Europa 11 - 0442 641400

Il territorio

È un comune di dimensioni ridotte – 4.671 abitanti e una superficie di poco più di 29 chilometri quadrati – ma particolarmente ricco di storia, arte e architettura. Minerbe, che si trova in posizione sud est rispetto al capoluogo Verona, da cui dista circa una quarantina di chilometri, è stato abitato fin da tempi antichissimi, come hanno dimostrato numerosi ritrovamenti precedenti all'epoca romana. Uno dei primi documenti che parla espressamente di questo territorio è un “privilegio” siglato da Federico Barbarossa, che assegnava al vescovo di Verona alcuni territori qui presenti. Quindi, un ruolo sempre “al centro” della storia, con la dominazione veneziana prima e con l'occupazione, alla fine del 1700, degli eserciti franco-tedeschi. L'area passò in mano agli Austriaci durante il Risorgimento, mentre con l'unità d'Italia fiorirono agricoltura e industria. Coinvolta nei fatti della prima e della seconda guerra mondiale, Minerbe poté finalmente svilupparsi nel dopoguerra, puntando soprattutto sull'agricoltura, sul settore metalmeccanico e sugli allevamenti, tuttora i settori trainanti dell'economia locale.

Questo essere un crocevia di eventi importanti ha permesso alla cittadina di poter presentare ancora oggi testimonianze di grande interesse. Importante l'architettura religiosa: da citare almeno la chiesa di Santa Lucia, risalente al IX secolo che, oltre ad avere una facciata in stile neoclassico, presenta al suo interno un altare barocco, e l'antica pieve di San Zenone. Quest'ultima, di epoca romana e sorta nel luogo in cui era presente un tempio dedicato alla dea Minerva (dal quale deriva anche l'etimologia del comune stesso), fu ampliata e restaurata in epoche successive, ma ancora oggi conserva un bel battistero risalente al 1454.

Il territorio è poi costellato di un numero notevole di ville. Tra queste, Villa Spolverini, risalente al XIV secolo, costruita su due piani e con soffitti in legno, presenta un colonnato dorico e mura affrescate. Palazzo Bighignatus, dichiarato monumento nazionale, ha invece una suggestiva e maestosa entrata in stile barocco, mentre Villa Guarienti è una costruzione padronale dotata di aia e barchessa.

Sul territorio comunale, le manifestazioni più importanti si svolgono tra agosto e settembre, con la festa patronale di San Lorenzo e “La galzega del riso”: quest'ultimo è un evento che intende rievocare i tratti storici e culturali connessi al lavoro del riso, offrendo allo stesso tempo stand gastronomici e menu a tema.