Loading

Illasi

STORICO ELEZIONI

 

ULTIME NOTIZIE

CARTA D'IDENTITÀ

I NUMERI
Abitanti: 5.266
Altitudine: 157 m s.l.m. 
Superficie: 25 km2
Densità: 210,64 ab/km2
CAP: 37031
Frazioni: Cellore
LO STEMMA

Lo stemma raffigura il castello della cittadina, risalente al perido medievale.

ETIMOLOGIA DEL NOME

Il toponimo deriva dal nome di un colono romano,  Gelasius, da cui è probabilmente disceso il nome Ilasius.

NUMERI UTILI:

COMUNE
Sede - piazza Libertà 1 - 045 7830411

FORZE DELL'ORDINE
Carabinieri - via S. Bartolomeo 3 - 045 7834002
Polizia locale - piazza Marcolongo, Caldiero - 045 6152385

GUARDIA MEDICA
Centro Sanitario Polifunzionale di Tregnago - Via Massalongo 7 - 045 7614565

PARROCCHIE
San Giorgio - via Prognolo 3 - 045 7834033
San Zeno Vescovo - via Mezza Villa 1 - 045 7834317
Abbazia minore San Zeno - 045 7834317

SCUOLE
Primaria “D’Acquisto” - viale della Rimembranza - 045 7834154
Primaria “Don Mercante” - via XXV Aprile 1 - 045 7834533
Dell’Infanzia “San Giuseppe” - via Baldo 7 - 045 7834037
Dell’Infanzia “Ai Nostri Caduti” - via Mezzavilla 3 - 045 7834256
Secondaria “G. Zamboni” - Viale della Rimembranza - 045 7834096

BIBLIOTECA
Corso C. Battisti 2 - 045 6529025

CASA DI RIPOSO
Casa dell’acoglienza “Baldo Sprea” - Piazza Bonifacio Sprea 18 - 045 652 0096

POSTE
Piazza Libertà 1 - 045 7834050
Via XXV Aprile 6, Cellore - 045 7833078

Il territorio

Quello di Illasi è un territorio che ha fatto dell’agricoltura, e della vitivinicoltura in particolare, il proprio punto di forza. Il comune sorge nella Val d’Illasi, che prende il nome dal torrente omonimo, ed è situato a 20 chilometri di distanza da Verona, a nord est rispetto al capoluogo di provincia. La località si estende su 25,04 chilometri quadrati e conta oltre 5mila abitanti.

Dal punto di vista economico, come già accennato, Illasi si caratterizza per una forte vocazione all’agricoltura: a tutt’oggi, infatti, le azienda che operano nel settore primario sono assai numerose. Tra le produzioni d’eccellenza di questo territorio, va certamente sottolineata quella del vino: quella di Illasi è infatti una terra di primo piano per quanto riguarda la viticoltura, sopratutto per quanto riguarda il Valpolicella Doc, l’Amarone della Valpolicella e del Recioto Doc.

Non vanno però dimenticati anche altri settori in cui operano molte delle aziende presenti ad Illasi: i comparti delle costruzioni, dei servizi e del commercio sono di grande rilevanza e completano così il ritratto dell’economia del territorio.

Nel corso dell’anno la cultura locale e tradizionale di Illasi viene esaltata e messa in vetrina anche grazie alle numerose feste e sagre che durante i 12 mesi arricchiscono quest’area, creando momenti di convivialità che non smettono di attirare visitatori provenienti anche da fuori dei confini comunali.

Visitatori attirati anche dai tanti gioielli architettonici di Illasi. A partire dall’architettura religiosa, con la chiesa parrocchiale, risalente al XIX secolo; la chiesa di Santa Giustina, del XI secolo, poi ricostruita con il passare degli anni; la chiesa di San Colombano e il Santuario della Madonna di San Colombano. Tra gli edifici “laici” si ricorda Villa Pompei Carlotti, maestosa costruzione settecentesca, con affreschi e dipinti di grande interesse, e il Castello d’Illasi, baluardo di origine medievale posto anticamente a difesa del borgo d’Illasi.