Loading

Come votano i militari

Chi ricopre un ruolo in un’Arma, di stanza all’estero o in Italia, può essere interessato a sapere come votano i militari durante una tornata elettorale. Disposizioni prefettizie prevedono che gli ufficiali e gli agenti della Forza pubblica in servizio di ordine pubblico in un determinato seggio, anche se risultano iscritti nelle liste di altre sezioni del Comune, purché muniti della tessera elettorale, possono votare nel seggio in cui sono in servizio in occasione delle amministrative (se sono residenti di quel comune), politiche, Europee e tornate referendarie.

Questo per quanto riguarda il voto in Italia, ma è importante spiegare come votano i militari che si trovano temporaneamente all’estero perché impegnati nello svolgimento di missioni internazionali. Proprio come si Come si vota all’estero, anche gli appartenenti ai corpi della Marina, dell’Aviazione e dell’Esercito possono votare per corrispondenza.

Quanto alla documentazione richiesta, gli appartenenti alle Forze Armate impiegati all’estero per motivi di servizio dovranno far pervenire l’apposita dichiarazione recante tutti i propri dati utili ai fini elettorali ai Comandi di propria appartenenza.

L’unica vera differenza nelle modalità di voto tra i militari in missione e gli italiani che invece risiedono stabilmente all’estero, precisa il ministero della Difesa, è rappresentata dal tramite militare che, in questo caso, viene offerto per il recapito del kit di voto dall’autorità diplomatica all’elettore. Il militare, una volta espletate le formalità elettorali, restituirà il medesimo plico in forma anonima agli Uffici consiliari entro e non oltre le 16 del giovedì precedente la data delle elezioni.

L’ultimo aspetto da sapere su come votano i militari riguarda la discrezione e il rispetto della segretezza che devono essere prestate dagli incaricati a ricevere il plico con il voto. I comandanti dei reparti militari e di polizia impegnati nello svolgimento delle missioni internazionali sono chiamati infatti ad adottare ogni utile iniziativa al fine di garantire il rispetto dei principi costituzionali della personalità e della segretezza del voto.

Articolo precedente

Come si vota dall'estero
Come si vota dall’estero

Articolo successivo

Seggio speciale
Ecco cos’è il seggio speciale

Autore