Loading

Santellani: “A Tregnago grande attenzione per le opere pubbliche”

Alle elezioni amministrative di Tregnago 2016 ci sarà, come candidato sindaco, anche Simone Santellani. Classe 1973, professione User Support Specialist, ha una grande esperienza in campo politico: è stato capogruppo di maggioranza nel comune di Tregnago dal 2001 al 2006, ed è stato eletto per due volte consigliere di opposizione. È stato anche assessore, sempre a Tregnago, dal 2006 al 2009.

Perché ha deciso di candidarsi?
Nel 2011 abbiamo ideato la Lista Civica Tregnago Partecipa. Dopo cinque anni di crescita amministrativa all’opposizione ora mettiamo a disposizione l’esperienza accumulata, arricchendola di nuove energie provenienti dal civismo tregnaghese e dalla rifondata Lega Nord di Tregnago. Questo gruppo, forte ed entusiasta, mi ha chiesto la candidatura al ruolo di sindaco per dare tutti insieme nuovo slancio e idee originali al nostro paese, un amministrare trasparente e partecipato, in cui tutti abbiano le stesse possibilità.

Il primo provvedimento che prenderà appena sarà eletto?
Si faranno immediatamente le manutenzioni al Polo Scolastico per garantire la salute e la sicurezza dei bambini, anche ripristinando la corretta apertura delle finestre e delle porte e in generale ci si attiverà per la cura e il decoro urbano del paese: segnali d’attenzione doverosi e realizzabili da subito. Contemporaneamente avvieremo il dialogo per garantire un futuro prospero al Centro Assistenza Zerbato e organizzeremo l’analisi della viabilità interna al paese, cercando una soluzione migliore.

I tre obiettivi prioritari che intende conseguire?
In prima istanza, riuscire nella trasformazione societaria del Centro Assistenza Zerbato, da due anni al centro di contrasti inaccettabili e, successivamente, nell’ampliamento delle prestazioni offerte ai cittadini. Poi realizzare opere pubbliche sportive e a servizi, a disposizione di tutti. Infine, porre l’attenzione in ugual misura a tutti i cittadini, aumentando le proposte culturali e i servizi sociali offerti, al fine di instaurare un senso di appartenenza, di comunità e di solidarietà più forte.

Una descrizione della sua lista?
Un gruppo di persone libere, appassionate, disinteressate. Il gruppo consiliare Tregnago Partecipa ha saputo far crescere continuamente negli anni le persone che, per passione e professione, danno il loro contributo; persone preparate e interessate con un forte senso civico. In questo gruppo si è individuato chi era disposto ad impegnarsi maggiormente, rappresentando il più possibile le varie istanze e speranze dei tregnaghesi, i giovani e le donne, le frazioni e le associazioni, insomma si è riusciti a far in modo che le molte aspettative possano trovare adeguata rappresentanza in lista. L’adesione ad un programma comune con la Lega Nord ha portato alla condivisione di questi principi con alcuni amici in lista che garantiranno rapporti ottimali con la Regione Veneto e altri Enti importanti, nell’interesse dei tregnaghesi.

Autore