Loading

Anselmi: “Sono giovane, ma con un progetto ben preciso per Badia Calavena”

Giovanissimo – è nato infatti nel 1987 – Emanuele Anselmi è in lizza per la fascia tricolore di primo cittadino a Badia Calavena. Consulente aziendale, da cinque anni è attivo anche politicamente: è infatti consigliere comunale nell’attuale amministrazione con la lista civica “Badia Verso il Futuro”, guidata dal sindaco Ermanno Anselmi.

Perché ha deciso di candidarsi?
Ho deciso di candidarmi perché ho un progetto per il mio paese che vorrei sviluppare. Sono giovane ed ho molta voglia di fare e, anche se sono consapevole del periodo economico che stiamo vivendo, cercherò di portare positività alla mia gente risolvendo i problemi che incontreremo e proponendo il nostro progetto di continuo rinnovo e miglioramento del paese.

Il primo provvedimento che prenderà appena sarà eletto?
Sicuramente ci concentreremo sulle opere ancora da terminare, come la sala polifunzionale della frazione di San Valentino ed alcuni lavori in corso d’opera. Procederemo poi alla progettazione delle opere che noi vorremmo realizzare.

I tre obiettivi prioritari che intende conseguire?
Per prima cosa, il completamento dell’acquisizione delle aree demaniali per lo sviluppo e partenza del progetto sulla nuova area sportiva, ricreativa e socio – culturale. Quindi, vorremmo realizzare il progetto di riqualificazione della piazza della frazione di Sant’Andrea. Infine, la riqualificazione dell’area cimiteriale del capoluogo.

Una descrizione della sua lista?
La lista si chiamerà Progetto Badia e sarà una lista civica.  Sarà composta prevalentemente da giovani che hanno voglia di fare e mettersi a disposizione per il proprio paese, e sarà accompagnata da un paio di elementi di esperienza che ci aiuteranno nel nostro cammino. I nomi dei componenti attualmente presenti in lista sono: Antonio Eridani, Stefano Zerbato, Nicola Zerbato, Stefano Perlati, Laura Colombari, Silvia Castagna, Luca Zocca, Domenico Truzzoli e Dino Bonomo.

Autore