Loading

Candidature Pd, i primi nomi in campo a Verona

Se quella delle primarie del Partito democratico a Verona è una sfida a tre, ormai prossima alla conclusione, quella delle candidature al consiglio comunale è una corsa ancora aperta. Sebbene non ci sia ancora una data ufficiale, una cosa è certa: le amministrative si avvicinano sempre di più, per cui i primi nomi stanno già scendendo in campo.

Federico Benini, consigliere della terza circoscrizione, per esempio, ha lanciato la sua candidatura pochi giorni fa nella sala civica del Saval. Un’esperienza, come si legge sul suo profilo Facebook, che verrà “condivisa insieme ad Alessandra Salardi“, oltre che con tutti i “candidati che hanno iniziato a comporre la squadra nelle circoscrizioni come Luciano Mazzucato, Franco Dusi, Sergio Carollo, Riccardo Olivieri, Stefano Scandola, Gaetano Tano De Vecchi e Teresa Baruchello”. Federico Benini, laureato in economia e di professione imprenditore, è giù stato componente della commissione permanente di lavoro 9^ – Sicurezza nella terza circoscrizione dal 2009 al 2012 per il partito L’Ulivo per Verona.

In campo anche la consigliera Elisa La Paglia: in un post su Facebook ha affermato: “Resta forte il mio impegno sui contenuti per la città di Verona, per la quale sarò candidata come consigliera comunale”. Classe 1981, laureata in economia, La Paglia è stata già consigliere di amministrazione presso Amia dal 2007 al 2012 per il Partito democratico. Sarà inoltre attiva “Sono le parole che ascolto”, un’iniziativa che darà la parola ai cittadini, spaziando in vari settori riguardanti la città.

Nel frattempo si stanno avvicinando le primarie del Partito democratico di Verona: le votazioni, infatti, sono previste per domenica 2 aprile e vedrà sfidarsi il consigliere comunale Damiano Fermo, l’ex consigliere regionale Gustavo Franchetto e il precedente segretario comunale del Pd Orietta Salemi.

Autore